FAQ non profit

Le nostre risposte alle organizzazioni non profit.

È nata la Benefficienza.  Raccogliere fondi non è mai stato così facile.

Quali caratteristiche deve avere una associazione per accedere alle donazioni tramite Donapp?

Donapp ammette le donazioni a qualsiasi organizzazione/ente non profit che, persegue finalità d’utilità sociale ai sensi del D.Lgs. 3 Luglio 2017, n.117. Codice Terzo Settore e che desidera raccogliere fondi per la realizzazione di progetti di utilità sociale.

Come faccio a iscrivere la mia associazione?

Attraverso il sito www.donapp.it  compilando il modulo di richiesta di registrazione riservato alle organizzazioni/enti non-profit. La domanda di iscrizione sarà girata da Donapp alla Fondazione Italia per il Dono onlus che è incaricata della due diligence e della validazione  dei soggetti Beneficiari presentati nella piattaforma Donapp.

Se la organizzazione è tra quelle già iscritte nella lista del 5×1000  ’l’autorizzazione avviene in automatico.

Come funziona il meccanismo del charity cash back?

Gli utenti comprano beni/servizi all’interno del circuito etico Donapp in cui sono presenti sia negozi e-commerce che esercizi commerciali fisici. Ad ogni loro acquisto una percentuale di quanto speso (visibile agli utenti) va in beneficenza. La somma raccolta come donazione viene indirizzata per metà alla associazione/ente non profit indicata dal cliente, e per metà  alla associazione/ente non profit indicata dall’esercente. Ad esempio: l’esercente ha deciso di devolvere in beneficienza il 10% della spesa dei suoi clienti che aderiscono a Donapp. Ad una spesa di 50€ di un cliente corrisponderà una donazione dell’esercente di 5 €. Di questi 2,5 andranno alla associazione/ente non profit indicata dal cliente, 2,5 alla associazione/ente non profit indicata dall’esercente.

Da chi viene effettuata la donazione che arriva all’organizzazione/ente no profit?

Il bonifico viene effettuato dalla Fondazione Italia per il Dono onlus (FIDo).

Quando e come riceverò le donazioni?

Le donazioni raccolte verranno accreditate trimestralmente (15 marzo, 15 Giugno, 15 settembre,15 dicembre) al netto dei costi bancari e di gestione di FIDo, sul conto corrente bancario/postale indicato dalla organizzazione al momento della sua iscrizione.

Per poter accedere alle donazioni la organizzazione iscrivendosi apre un suo fondo all’interno di FIDo sul quale saranno accantonate le donazioni sino al momento dell’erogazione.

Per poter ottenere le donazioni da parte della Fondazione Italia per il Dono onlus, che esercita il ruolo di garante della trasparenza verso gli utenti Donapp , all’organizzazione/ente non-profit viene richiesto, come previsto dal regolamento www.perildono.it  di  rendicontare allegando la documentazione delle spese sostenute o da sostenere. 

Quanto trattiene Donapp sulla somma delle donazioni raccolte?

Nulla. A differenza di altre piattaforme di raccolta fondi, Donapp non applica nessuna trattenuta sulle donazioni.

Quando ricevo delle donazioni devo fare una ricevuta?

No, essendo le donazioni effettuate da una Fondazione che offre un servizio di intermediazione filantropica sarà quest’ultima a provvedere alla rendicontazione fiscale.

Come faccio a monitorare la raccolta fondi?

Attraverso un login su sito e/o direttamente  l’app sarà possibile controllare in tempo reale sia i fondi raccolti che il numero dei tuoi sostenitori Donapp.  

Posso ringraziare i miei donatori?

Non direttamente. Per ora Donapp prevede che ad ogni acquisto l’utente riceva in automatico una notifica con il vostro ringraziamento.

Posso diffondere a soci, donatori, volontari e shareholder Donapp affinché questi possano effettuare donazioni alla mia causa tramite Donapp?

Certamente. Per facilitare questa operazione sia attraverso il sito che attraverso l’app potrete mandare con un semplice clic un link “scarica l’app” attraverso facebook, whatsapp, email, sms, twitter.

Posso invitare negozi, aziende invitandoli ad aderire come partner commerciali? Se si che interesse hanno le associazione/ente non profit a farlo?

Certamente si. Se l’esercente sceglierà la vostra organizzazione come quella da lui  preferita” il 50% di ogni donazione raccolta andrà alla vostra causa a prescindere dalla causa scelta dal cliente/utente Donapp.

Quanto costa utilizzare Donapp?

Assolutamente nulla. Il servizio è completamente gratuito sia per i beneficiari delle donazioni che per gli utenti.

Come fa il sistema ad indirizzare la donazione all’organizzazione/ente non profit che sta a cuore al cliente?

La piattaforma riconosce attraverso l’app sia l’utente e che l’esercente  e traccia le info della transazione in modo da poter calcolare la somma ed i beneficiari, quello scelto dal cliente e quello scelto dall’esercente,  a cui accreditare le donazioni.

Come fanno gli esercenti ad accreditare la donazione alla organizzazione/ente non profit che il suo cliente scelto di supportare?

A fine mese Donapp addebita all’esercente il totale delle donazioni fatte in nome e per conto dei suoi clienti. Le donazioni vengono accreditate dall’esercente direttamente sul conto corrente di FIDo onlus che su indicazione di Donapp le redistribuisce,  accreditando il 50% alla causa indicata dall’esercente stesso e il restante suddiviso tra le organizzazioni scelte dai suoi clienti al momento degli acquisti.

Gli utenti sanno prima di acquistare la percentuale che sarà devoluta in beneficenza?

Gli utenti vedono all’interno dell’app sul profilo di ogni esercizio commerciale la percentuale in beneficenza (dal 1% al 99%) che l’esercizio donerà.

Tecnicamente sono quindi gli esercizi commerciali i veri donatori?

Esatto.

Quali sono i criteri di selezione e accesso al circuito per gli esercizi commerciali?

Donapp è uno strumento di donazione innovativo e non è una piattaforma che entra nel merito sul tipo e sulle caratteristiche degli esercizi commerciali che decidono di rinunciare a parte dei loro incassi in favore di cause sociali. Per questo motivo ogni attività commerciale può entrare nel network, saranno poi donatori e organizzazioni a premiarlo o meno per la sua scelta.

L’associazione/ente non profit riceve donazioni direttamente dagli esercizi commerciali come attività di cause related marketing?

EsattoNo, l’associazione/ente è completamente separata dalle attività commerciali, ricevendo le donazioni direttamente da FIDo..

Come fanno gli utenti a scegliere di supportare la nostra organizzazione?

Dopo l’acquisto all’utente viene mostrato sulla sua App un elenco delle organizzazioni non profit tra cui scegliere a chi destinare la sua parte di donazione. All’acquisto successivo quella da lui già scelta apparirà come prima nella lista.

Che tipo di informazioni e rendiconto riceve l’ente no profit, sulla cifra raccolta e con quale periodicità?

L’ente Non profit beneficiario delle donazioni riceve in tempo reale ad ogni acquisto la notifica della donazione e l’importo donato. Potrà quindi monitorare in tempo reale le donazioni ricevute che incasserà successivamente programmando gli investimenti.

Contact Us

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut

Documentation

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut

Support

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut

Office Hours

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut